Category Archives: Politica

Referendum aprile 2016

Qualche giorno fa ho visto online (condiviso migliaia di volte, mi chiedo se chi lo condivide poi lo ha anche letto), questo articolo:
https://www.facebook.com/notes/michela-costa/referendum-trivelle-ecco-perch%C3%A9-io-non-andr%C3%B2-a-votare/952121794825429/

Non so se il post e’ vero oppure no, ma a me sembra di una arroganza senza precedenti, ecco come funziona.
L’autrice premette che:
– non e’ di parte
– e’ disoccupata (come se questo fatto la rendesse imparziale)
– e’ geologa (come se immediatamente avesse ragione lei sul tema e tutti gli altri fossero dei poveri ignoranti)
– ama l’ambiente, ma non e’ ambientalista perche’ cio’ che finisce per ‘ista’ a lei non piace, forse non ama nemmeno essere chiamata pacifista perche’ e’ troppo estremo
– e altre boiate che sono messe li’ per cercare di guadagnare credibilita’ ai vostri occhi
Continue reading Referendum aprile 2016

Tg2 Motori gita fuori porta nella Silicon Valley

L’altro giorno incontro di fianco al mio ufficio una troupe del Tg2, inizialmente ho pensato erroneamente che fosse Paola Ferrari di Tg2 Motori, invece avevo indovinato la rubrica, ma non la giornalista, era Maria Leitner; a mia difesa c’e’ da dire che si assomigliano molto e poi non seguo la tv italiana da secoli.
Ecco il servizio dal minuto 4:00 al 6:25.
C’e’ anche un bel primo piano del logo di Skype, ufficio di fianco al “Ford Research and Innovation Center” dove infatti l’ho vista girare, che pero’ non c’entra assolutamente nulla col servizio.
La Maria Leitner parla spesso di “startup” nel servizio che dura 1m30s scarsi, ma poi sembra che l’unico posto dove l’hanno fatta entrare e’ appunto il centro di ricerca Ford, non proprio una startup direi.
Del Google Self Driving Car non ha manco parlato e l’unica immagine di Google e’ dell’ufficio fatta anche quella da fuori.

Un bel giro quello in California, sarebbe potuto essere un bel servizio, ma mi e’ sembrato davvero scarno. Chissa’ se avranno fatto buon uso dei soldini del canone che dal 2016 sara’ in bolletta, visto che Mr.Renzie il twittatore piu’ veloce della politica, non tollera i piccoli evasori, ma solo quelli che evadono almeno qualche decina di milioni di euro.
tg2_at_porter_dr_02

La coerenza secondo Matteo

“Un NO a una riforma che stravolge la nostra Costituzione riscrivendo ben 53 articoli… un NO per fermare il progetto che conferisce al premier poteri che nessuno Stato democratico prevede e lo rende sostanzialmente inamovibile”

Non l’ha detto un gufo, nemmeno un disfattista, nemmeno uno del sempre “No”, non era un rosicone… non l’ha detto uno a caso.
L’ha detto Matteo Renzi nel 2006.
Dieci anni dopo, il Twitter-tutto-io, fa uguale se non peggio, ma ovviamente chi gli rammenta le stesse palesi cose, lui vaneggia di gufi, disfattisti, ecc. ecc.

La coerenza secondo Matteo.
https://www.facebook.com/MarcoTravaglioNews/posts/1717463865143290:0

Happens in Trentino Alto Adige


Non ha mai fatto male nessuno se non ad un cretino fungaiolo che non ha nulla da fare se non rompere le scatole ad animali liberi, difendeva i suoi piccoli giustamente, ma gli uomini hanno fatto male a lei, senza una ragione, se non quella di pure logiche politiche/voto. Una vergogna tutta italiana, spacconi con gli indifesi, agnellini con i potenti. Codardi bastardi!

La Costituzione decapitata da incompetenti ma pericolosi


Fa sorridere sentire la Lega che difende la Costituzione e che va contro Forza Italia con la quale erano culo e camicia fino a pochi anni fa. Sono solo degli ipocriti. Ma purtroppo quello che sta accadendo e’ veramente grave e va respinto con forza, firmate anche voi e fermate tutti i Renzi e i Boschi e i pregiudicati, dilettanti (e non) allo sbaraglio che si annidano tra di noi, gente pericolasa che vuole (e puo’) cambiare a tutti i costi, non importa se in bene o male. Dove il tutto o niente, il con me o alla morte e’ il pane quotidiano. Gente che la democrazia non sa manco cosa vuol dire. Marionette che sono usate e che a loro volta usano il potere a sproposito e senza un fine comune e condiviso. Fermiamoli!

https://www.change.org/it/petizioni/no-al-parlamento-dei-nominati-e-alle-riforme-che-limitano-i-referendum-e-uccidono-la-democrazia-partecipata

Le marionette/3


Giovane, di bella presenza e forse anche brava, ma non e’ dato di saperlo visto che non fa altro che trascrivere il dettato del suo capo Renzi e del capo del suo capo Berlusconi. Le sue riforme sono tutto tranne che quello di cui il paese avrebbe bisogno, ma lei le difende a spada tratta, e’ il governo del fare, del fare male, ma l’importante e’ fare qualcosa per dare l’illusione (l’allucinazione?) che sia la (s)volta buona. Di buono non ci sara’ proprio niente, ma pazienza.
Lavora per mantenere la poltrona, non ha scritto probabilmente un solo rigo di quello che sara’ l’ennesimo stupro della costituzione.
Ministro Boschi, ma lei l’ha mai letta la costituzione sulla quale ha giurato? Non si vergogna di questo scempio che state mettendo in atto con un condannato in via definitiva insieme ad un presidente del consiglio che nessuno ha mai votato e voluto? Non vi vergognate di mettere su una legge che e’ peggio di quella che e’ appena stata bocciata dalla consulta? Non sarebbe stato meglio pensare alla corruzione prima che dilaga in Italia? Alla liberta’ di stampa che e’ ai minimi storici? Alla sanita’ che state smantellando? All’educazione che pure cercate di minare ogni giorno?
No, c’era bisogno di fare quello che il capo e il capo del suo capo vogliono, poter vincere facilmente e fare quel cavolo che gli pare in pace. Complimenti, se questi sono i “giovani”, ridateci i vecchi, almeno non si spacciavano per nuovi.

Le marionette numero tre.