Le marionette/3


Giovane, di bella presenza e forse anche brava, ma non e’ dato di saperlo visto che non fa altro che trascrivere il dettato del suo capo Renzi e del capo del suo capo Berlusconi. Le sue riforme sono tutto tranne che quello di cui il paese avrebbe bisogno, ma lei le difende a spada tratta, e’ il governo del fare, del fare male, ma l’importante e’ fare qualcosa per dare l’illusione (l’allucinazione?) che sia la (s)volta buona. Di buono non ci sara’ proprio niente, ma pazienza.
Lavora per mantenere la poltrona, non ha scritto probabilmente un solo rigo di quello che sara’ l’ennesimo stupro della costituzione.
Ministro Boschi, ma lei l’ha mai letta la costituzione sulla quale ha giurato? Non si vergogna di questo scempio che state mettendo in atto con un condannato in via definitiva insieme ad un presidente del consiglio che nessuno ha mai votato e voluto? Non vi vergognate di mettere su una legge che e’ peggio di quella che e’ appena stata bocciata dalla consulta? Non sarebbe stato meglio pensare alla corruzione prima che dilaga in Italia? Alla liberta’ di stampa che e’ ai minimi storici? Alla sanita’ che state smantellando? All’educazione che pure cercate di minare ogni giorno?
No, c’era bisogno di fare quello che il capo e il capo del suo capo vogliono, poter vincere facilmente e fare quel cavolo che gli pare in pace. Complimenti, se questi sono i “giovani”, ridateci i vecchi, almeno non si spacciavano per nuovi.

Le marionette numero tre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *