Università  di Bologna e i certificati di laurea in lingua inglese

http://www.unibo.it/Portale/FAQ/Didattica/Carrierauniversitaria/Certificazioni/certificati_in_lingua.htm
Le FAQ del mio ex ateneo:

Certificazioni
Mi serve un certificato in lingua straniera. Come posso ottenerlo?

Al momento, l’Università  di Bologna rilascia unicamente certificati in lingua italiana. Per tradurli in lingua straniera devi rivolgerti al Tribunale di zona oppure a traduttori ufficiali oppure alle rappresentanze diplomatiche.
Qualora il certificato in lingua italiana debba essere utilizzato all’estero, deve essere firmato dal funzionario la cui firma è depositata in Questura. In questo caso, anche se sei laureato, puoi rivolgerti alla Segreteria studenti.
Creata il: 20/02/2006
Curata da: AFORM – Area della Formazione
Aggiornata il: 24/09/2010

Questa la mia versione che secondo me dovrebbe apparire:

Certificazioni
Mi serve un certificato in lingua straniera. Come posso ottenerlo?

Al momento, l’Università  di Bologna (così come in tutta Italia) non parla inglese. Siamo ignoranti come dei caproni, ma se non sai l’italiano è poi colpa tua mica nostra! Per tradurre il tuo certificato di laurea (che hai impiegato ad ottenere dopo anni di studi, soldi in tasse, rincorse ai docenti menefreghisti, stress, ecc.) devi spenderti i tuoi 50 eurini per una traduzione in inglese.
Qualora il certificato in lingua italiana debba essere utilizzato all’estero, deve essere firmato dal funzionario A la cui firma è depositata nel posto B che ti chiederà  una menata C mentre tu stai da tutt’altra parte del mondo nel posto T. Ovviamente niente è disponibile online, internet lo usiamo solo per sprecare il nostro tempo quando non abbiamo voglia di lavorare.
Creata il: 21/11/2011
Curata da: un italiano che vive all’estero
Aggiornata il: sempre attuale

Ma per fortuna che Brunetta ha sistemato i fannulloni e Calderoli semplificato la burocrazia legislativa con il lancia fiamme!

Lascia un commento e fammi sapere la tua versione della FAQ 🙂

One thought on “Università  di Bologna e i certificati di laurea in lingua inglese”

  1. Forse sarebbe il caso di aggiornare alcune informazioni. In particolare quella sul tipo di traduzione che si necessita. Non sempre gli enti esteri necessitano di una traduzione giurata (ben più costosa della traduzione certificata).

    Per coloro che volessero far valere i propri titoli all’estero la migliore strada è sempre quella di contattare l’ente interessato (all’estero rispondono sia alle mail che al telefono).

    Ad esempio a me è capitato di fare una traduzione certificata per un’università di Londra così come per il ministero degli esteri Portoghese. Entrambi non richiedevano il giuramento (o asseverazione) che risulta molto più economico per i clienti e meno stressante per i traduttori a causa delle poche ore che le cancellerie lasciano a disposizione per questo genere di pratiche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *