Razzismo made in Italy

Avete presente i miei plug-in GRATUITI e OPEN SOURCE che distribuisco su questo blog? Beh ricevo tutti i giorni email da parte di utenti in tutto il mondo. Di solito alcuni italiani (ignoranti) mi contattano senza aver minimamente letto la documentazione, io rispondo gentilmente la prima volta, un po’ meno la seconda se perseverano, ecco come tutta la frustrazione di questa gentaglia viene fuori cosi’ velocemente:

Simone A.

Buongiorno Marco,
complimenti per il lavoro fatto su wordpress con i suoi plugin. La comunità le è riconoscente!

Sto cercando di utilizzare il plugin user extra field in un contesto particolare.
Vorrei che gli utenti potessero registrarsi e modificare i propri dati dal frontend, attraverso un template dedicato con la formattazione del mio tema.

Mi chiedevo se i campi creati con il suo strumento possono essere visualizzati anche nel front end e in quale modo.

Grazie anticipatamente.

Cordiali saluti.

Marco Cimmino

si e’ possibile usando le funzioni get_cimyFieldValue come spiegato nella documentazione

saluti

Ma no lui la documentazione non la vuole leggere, evidentemente a scuola era abituato a copiare e quindi non puo’ accettare una risposta del genere!
Simone A.

Per caso non ha un esempio da inviarmi?
Purtroppo sono alle prime armi…

Grazie

Marco Cimmino

Stanno gia’ nella ricca documentazione che insiste a non leggere. Se non sa l’inglese purtroppo non ho alcuna intenzione di iniziare un corso per Lei.

saluti

Simone A.

Complimenti per l’educazione.

A quanto pare lei conosce poco l’italiano “stanno già“.

Dimenticavo, probabilmente è uno sporco meridionale.

Datti fuoco!

Marco Cimmino

No sono del “nord” solo non sono un razzista ignorante e maleducato come Lei.
L’educazione la dovrebbe imparare Lei che non ha intenzione di leggersi la documentazione, ma preferisce spammare e insultare l’autore di un plugin GRATUITO dove ci ho messo ORE E ORE di lavoro che lei manco saprebbe dove iniziare.

Siete la feccia d’Italia, ma come si fa quando siete la maggioranza non si puo’ altro che compatirvi e sperare nelle nuove generazioni.

saluti

Simone A.

http://www.cognomix.it/mappe-dei-cognomi-italiani/CIMMINO

Fottiti napuli!!!!

Marco Cimmino

Senti ignorantello:
Cimmino e’ un cognome del sud BRAVO CHE HAI FATTO LA RICERCHINA DELLE ELEMENTARI.
Mio nonno era napoletano, ma io sono nato a Bologna dove ho vissuto da 0 a 27 anni. Ora a parte questo che non capisco cosa voglia dimostrare nella tua mente malata i punti sono questi:
1. mi chiedi aiuto una volta e io ti rispondo gentilmente di leggere la documentazione, come faccio con tutti quelli che come te se ne fregano e vogliono il compitino gia’ fatto;
2. tu perseveri e mi chiedi di nuovo di farti il compitino al posto tuo perche’ non lo sai fare, non hai voglia di leggere o perche’ non sai l’inglese o tutte insieme e io ti rispondo un po’ meno gentilmente in quanto sei gia’ stato sgarbato due volte di seguito a farmi perdere tempo;
3. mi insulti gratuitamente perche’ trovi uno che il compitino non te lo fa al posto tuo tirando fuori il tuo razzismo e tutta la tua repressione.

Ora uno che puo’ fare? Insultarti indietro, ma sarebbe troppo semplice scendere al tuo livello, quindi visto che non mi mischio a gentaglia come te mi rimane solo che compatirti e sperare che gli italiani un giorno diventeranno meglio di questa media nazionale.

cordiali saluti
Marco Cimmino

Purtroppo questi sono i nuovi mostri nostrani e sono pure tanti!

One thought on “Razzismo made in Italy”

  1. Ero alla ricerca di un sistema per gestire dei campi extra nelle tabelle di wordpress da php e sono arrivato al tuo (vecchio) blog da una segnalazione sul sito wordpress, quindi attraverso il link che segnala lo spostamento del blog arrivo qui e mi trovo questo tuo post. Beh, non potevo non lasciarti in commento. Anche perché pur essendo napoletano parlo e scrivo fluentemente in due lingue a parte l’italiano ovviamente, con buona pace del sig. Simone A.
    L’Italia purtroppo è e resterà, chissà per quanto ancora, solo un paesello, con tanti mediocri improvvisati che coltivano rabbia e frustrazione per la loro condizione, che non vanno più in la del loro piccolo e insulso mondo, cercando – con la speranza meschina e individualista – di “apparare” alla meglio le quattro mura che abitano. Sono dei miopi idioti e il castigo che soffrono per questa condizione è già tanto. Lasciali perdere quindi e non farti sporcare dal loro sudiciume dell’anima. Una volta lessi di una storia, mi pare indiana, in cui il nonno spiegava al nipote che nel cuore abitano due lupi, uno feroce, aggressivo, sempre pronto a ferire e distruggere, l’altro buono, di compagnia, socievole e felice e la vita era una continua lotta tra questi due lupi. Quando il nipote chiese chi vincesse tra i due, il nonno rispose: “chi alimenterai di più del tuo tempo”. A parte questo ho risolto il problema leggendo il tuo post in inglese 🙂
    Grazie, ottimo lavoro davvero e continua a sfamare il lupo, quello buono…

    Alessandro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *