Importatore di banane a Tallinn

Bananas
Capita di tutto, spesso italiani che mi contattano via Skype, che mi chiedono com’e’ la vita qui e poi 9 su 10 scadono nel chiedermi come sono le donne, se la danno e cose del genere, ma oggi la conversazione e’ andata cosi’:

[4:22:37 PM] pietro: ciao
[4:23:26 PM] pietro: sei italiano
[4:24:00 PM] Marco: si, chi sei?
[4:24:20 PM] pietro: solo per fare due parole
[4:24:29 PM] pietro: sono toscano tu
[4:25:12 PM] pietro: sei lì per lavoro
[4:25:34 PM] Marco: sono di Bologna, si lavoro qui
[4:25:54 PM] pietro: importatore di banane
[4:27:09 PM] Marco: lavoro per skype, importatore di banane sarai tu

Utente bloccato subito, con tutto il rispetto per gli importatori di banane, ne ho piene le palle degli italiani che fanno turismo sessuale e che non hanno un cazzo da fare dalla mattina alla sera 🙂

9 thoughts on “Importatore di banane a Tallinn”

  1. ciao, scusa se ti disturbo!! No, non cerco donne, anzi dovrei venire a Tallin con la mia. Devo andare ad una fabbrica che produce case in legno, la Palmatin. Ho contattato un loro agente, un certo Armando Orribile, che vive li e si dice italiano, ma se ti facessi leggere le sue mail……diresti che è arabo!!! Volevo chiederti se conosci l’azienda o l’agente e se puoi darmi informazioni su quel tipo di case. Grazie!!!

  2. Ciao Volevo lasciare questo messaggio per Mirko

    Se lo leggi vorrei chiederti se hai contattato Palmatin o se sei stato da loro in azienda,poichè ero interessato anche io ad un loro progetto

    contattami alla mia email che è anche il mio MSN alessio34@hotmail.com

    Marco Cimmino scusa se ne ho approfittato

    grazie

    Alessio

  3. Per Mirco e Alessio:

    Ho trovato questo blog per caso avendo fatto una ricerca su Armando Orribile.
    Devo dirvi che purtroppo Armando e’ deceduto sabato scorso in Estonia a causa di un infarto, benche’ non avesse ancora 50 anni. Lo conoscevo, anche se non molto bene. Era una brava persona, parlava l’italiano non molto bene perche’ ha vissuto la maggior parte della sua vita in Germania. E’ vero che lavorava alla Palmatin, la quale produce case in legno. Ho visitato l’azienda una volta con lui.
    Io sono italiano e vivo da oltre 4 anni in Estonia, dove mi occupo di export di semilavorati in legno dal Baltico, mobili, infissi e anche case.
    Se vi interessa ancora la cosa, posso farvi da tramite per la Palmatin.

  4. ma guarda te dove ho trovato finalmente informazioni sulla morte di mio cugino armando! per precisare, lui credo era nato in germania, e per quello probabilmente il suo italiano non era perfetto… non chiedetemii altro perchè l’avevo appena conosciuto su internet e avrei voluto chiedergli tante cose sulla nostra famiglia, ma nelle mie vacanze mi è giunta la triste notizia :o(

  5. Il mondo e’ strano, sul mio blog accadono scambi di informazioni che mai avrei pensato.

    Ad ogni modo non posso che ripetere di essere estraneo a tutto cio’ e fare le condoglianze a Sara e a tutti i parenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *