Mamma ho riperso l’aereo

Ieri e’ stato proprio un bel viaggio confortevole per tornare a Tallinn, ma soprattutto VELOCE!
Ecco la sequenza dei fatti…

  • ore 5.30 parto dalla stazione dei treni di Bologna con un regionale alla volta di Milano Centrale
  • ore 8.00 puntuale arriva il regionale (miracolo), gia’ da prima di Milano nevica di brutto
  • ore 8.15 prendo la navetta per Milano Malpensa
  • ore 9.45 arrivo a Milano Malpensa, dopo il check-in mi reco al gate e la partenza dalle 11.15 e’ gia’ positicipata alle 11.55
  • ore 11.00 saliamo sull’aereo sembra fatta!
  • ore 11.05 ci servono le bevande, l’aereo non si muove, continua a nevicare
    milano-malpensa-06-01-2009-01
  • ore 11.45 un cargo cerca di muovere l’aereo, si sente che slitta, l’aereo dondola… si muove un po’ e si inchioda di nuovo nella neve!
    milano-malpensa-06-01-2009-04
  • ore 12.00 il capitano comunica che sono andati a cambiare il traino per spingerci sulla pista, ottimo!
  • ore 13.00 arriva il nuovo traino, piu’ grosso, ce la facciamo ad uscire e ci porta finalmente nella coda per il decollo
  • ore 13.15 siamo fermi in coda
    milano-malpensa-06-01-2009-05
  • ore 13.30 mentre attendiamo in coda 4 simpatiche gru lavano l’aereo con acqua calda e sapone, il capitano non ci sta a tornare a Copenaghen con l’aereo smerdo!
    milano-malpensa-06-01-2009-07
  • ore 14.00 forse ce la si fa
  • ore 14.35 con 3h20m di ritardo decolla l’aereo
  • ore 14.36 una gran puzza di salsiccia alla brace si sente provenire dai motori, lo Stewart inizia a guardare con fare sospetto fuori dai finestrini i due motori (vicini al mio posto)
  • ore 14.40 gran vuoto d’aria, ci guardiamo tra i passeggeri, la puzza e’ vistosa, forse non e’ piu’ solo puzza di bruciato!
  • ore 14.45 il comandante ci dice che probabilmente un po’ di neve/sapone e’ finito nel motore e per questo la puzza, non dobbiamo preoccuparci!
    premesso: che l’aereo era il MC Donnell Douglas MD-80 della stessa famiglia di quello della Spanair caduto a Madrid nell’agosto 2008 e che la stessa Spanair e’ una sussidiaria della SAS (la compagnia con cui ho volato) secondo voi ero tranquillo?
  • ore 17.00 in un qualche modo atterriamo a Copenaghen, ovviamente ho perso la coincidenza per Tallinn, mi sbattono sul prossimo volo delle 20.35 e mi danno 100 DKK (circa 12 EUR) per mangiare in aeroporto.
  • ore 23.25 con solo 6 ore di ritardo raggiungo Tallinn, che sfoggia un mantellino bianco, insomma a noi partire/atterrare con la neve ci piace proprio!

5 thoughts on “Mamma ho riperso l’aereo”

  1. Eh caro Cimmo L’italia non ti voleva lasciar ripartire per l’Estonia!
    Ci manchi già un sacco!!

  2. Be ora puoi consolarti pensando che tutto sommato le temperature tra Tallinn e Bologna non sono poi tanto diverse…! CIAO!

  3. Te lo dico che è meglio prendere un volo + costoso
    ma + sicuro come per esempio quello della lufthansa!
    Sarà per la prossima volta
    ciao mamma

    .

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *