• 01Apr
    Categories: Politica Comments: 0

    matteo_renzi_e_benito_mussolini
    Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato dalla sentenza della Corte costituzionale n. 1 del 2014, per creare un sistema autoritario che dà al presidente del Consiglio poteri padronali. Con la prospettiva di un monocameralismo e la semplificazione accentratrice dell’ordine amministrativo, l’Italia di Matteo Renzi e di Silvio Berlusconi cambia faccia mentre la stampa, i partiti e i cittadini stanno attoniti (o accondiscendenti) a guardare. La responsabilità del Pd è enorme poiché sta consentendo l’attuazione del piano che era di Berlusconi, un piano persistentemente osteggiato in passato a parole e ora in sordina accolto.

    Il fatto che non sia Berlusconi ma il leader del Pd a prendere in mano il testimone della svolta autoritaria è ancora più grave perché neutralizza l’opinione di opposizione. Bisogna fermare subito questo progetto, e farlo con la stessa determinazione con la quale si riuscì a fermarlo quando Berlusconi lo ispirava. Non è l’appartenenza a un partito che vale a rendere giusto ciò che è sbagliato. Una democrazia plebiscitaria non è scritta nella nostra Costituzione e non è cosa che nessun cittadino che ha rispetto per la sua libertà politica e civile può desiderare. Quale che sia il leader che la propone.

    Nadia Urbinati, Gustavo Zagrebelsky, Sandra Bonsanti, Stefano Rodotà, Lorenza Carlassare, Alessandro Pace, Roberta De Monticelli, Gaetano Azzariti, Elisabetta Rubini, Alberto Vannucci, Simona Peverelli, Salvatore Settis, Costanza Firrao

    da Il Fatto Quotidiano del 28 marzo 2014
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/28/riforma-pericolosa-il-premier-bocciato-sulla-costituzione/930063/

  • 22Mar
    Categories: Me, Politica Comments: 0

    Sono in Italia per una visita di tre settimane e proprio l’altro giorno riesco a “godere” della benedizione del parroco della parrocchia vicino a casa di mia madre, Sergio Pasquinelli, parroco della parrocchia di San Giacomo fuori le mura.
    Gentile come sempre, ha dato la benedizione alla famiglia e alla casa, alla fine ho lasciato una offerta (da parte di mia madre), ma ho voluto assicurarmi che fosse proprio lui il parroco, che diversi anni fa, mi “sbatte’” la porta in faccia quando chiesi ospitalita’ per una notte per conto del mio reparto del gruppo scout del Castel Maggiore I.
    Era proprio lui! Gli ho ricordato che la chiesa e i parroci dovrebbero essere i primi ad accogliere i fedeli e i bisognosi.
    Don Sergio mi ha fatto sapere che hanno catechismo durante il week end, poco spazio in parrocchia (noi chiedevamo una sola stanza) e che gli scout fanno molta confusione e che loro sono tutti volontari (i preti non sono proprio volontari, ma lasciamo perdere).
    Foto del “poco spazio”, giudicate voi:
    http://www.sangiacomo.org/wordpress/?page_id=325&album=4&gallery=4
    Gli ho dovuto ricordare che la parrocchia non e’ sua, ma in gestione e che ci sono scout educati come non, esattamente come ci sono preti che si dedicano veramente alle persone e altri no. E anche gli scout sono volontari, tra le altre cose, quindi siamo proprio “uguali”, come se questo poi fosse un requisito per aiutare il prossimo.
    Don Sergio in chiaro imbarazzo (finalmente un sentimento positivo) ha cominciato a guadagnarsi passo dopo passo la via di uscita; e’ uscito dopo pochissimo con la scusa che doveva finire le benedizioni, l’offerta pero’ l’ha tenuta volentieri.
    Questi preti da DUE SOLDI sono la vera rovina della chiesa, dovrebbero essere spediti in Africa a fare della fatica, non sanno manco cos’e’ il sacrificio, l’accoglienza e la dedizione, forse quando l’hanno fatto prete dormiva e non ha ben capito cosa voleva dire.
    Se e’ vero che “e’ piu’ facile che un cammello passi per una cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei cieli”, voglio sperare che sia uguale per questa categoria pessima di preti avari ed egoisti.
    Vergogna!

  • 23Feb
    Categories: Politica Comments: 0


    Non mi e’ mai piaciuto, gia’ da quando tanti amici di “sinistra” lo decantavano come il prossimo salvatore della amata Patria.
    Un vero fantoccio, con poche idee, ma ben confuse, che dice tante cose, ma ne mantiene ben poche, vi ricorda qualcuno?
    Esatto, amico di Berlusconi, amico di Briatore e di tutta il letame della nostra societa’ odierna. Poco di sinistra, molto amico delle lobby, Renzi e’ assetato di potere e fa (e fara’) di tutto, compresi patti col diavolo per rimanere al potere.
    Purtroppo gli italiani pero’ non hanno imparato molto dopo 20 anni di Berlusconi, ancora vogliono essere comandati da un cretino che dice tante cose belle, ma che se le smentisce da solo con i fatti. Agli italiani piacciono i ciarlatani, non le persone che contano veramente.

    Un Berlusconi di sinistra o semplicemente un’altra marionetta, marionetta numero due.

  • 23Feb
    Categories: Politica Comments: 0


    Guardate molto attentamente, guardate come una persona molto stimata come Laura Boldrini, si fa manovrare per benino e fa votare, in modo del tutto incostituzionale, un mega regalo alle banche. Esatto, le stesse che non danno credito alle piccole e medie imprese, le stesse che hanno rovinato intere famiglie con i derivati “tossici”, i bond argentini, le parmalat, le stesse che mangiano soldi pubblici con manager che fanno pero’ interessi privati.
    Tenete d’occhio alla persona alla sinistra della Boldrini (coi capelli bianchi) che le dice quando deve aprire la votazione, quando deve invitare i colleghi a votare e quando chiuderla, nonostante nessun altro dovrebbe dirlo se non la Boldrini stessa.
    Boldrini hai perso tutta la mia stima, nasconditi per favore. La marionetta numero uno.

  • 12Dec
    Categories: California, Me Comments: 0

    hsbc_customer_crap
    HSBC is the worst bank I have ever opened an account with. Everything is complicated with them.
    To enable Wire transfers online I had to stay 38 (thirty-eight) minutes in a call with their customer support while the day before the Palo Alto’s branch (CA) told me that there were no problems for me to do it online (lie).

    They are unable to help you on any branch, basically I do not even know why they keep them open and at the customer support you have to be humiliated answering tons of questions all the times, just to enable something will be available ONLINE only to the person who knows the passwords.

    Frustrating.

    Tags:
  • 10Oct
    Categories: Politica Comments: 0

    …lui vuol diventar!


    (c) Vauro.

  • 07Oct
    Categories: Me, Politica Comments: 0

    Aeroporto_Bologna
    Per collegarsi ad internet via WiFi l’aeroporto di Bologna ancora richiede di mandare un sms ad un numero. Il testo delle condizioni di utilizzo cita un articolo abrogato piu’ di un anno fa.

    5.5 Al fine di garantire il rispetto delle norme previste dal D.M. 16.8.2005 recante “Misure di preventiva acquisizione di dati anagrafici dei soggetti che utilizzano postazioni pubbliche non vigilate per comunicazioni telematiche ovvero punti di accesso ad Internet utilizzando tecnologia senza fili, ai sensi dell’art. 7, comma 4, del D.L. n. 144/’05″, saranno mantenuti su archivi elettronici per il tempo previsto dalla normativa stessa le informazioni relative alla sessione di utilizzo svolto (in relazione all’utente ed alla postazione utilizzata: data e ora di accesso e di disconnessione dal sistema) allo scopo di poter identificare in modo univoco gli utilizzatori delle postazioni. I dati raccolti non saranno resi pubblici, ma tenuti in custodia per un periodo non inferire ai 12 mesi e saranno messi a disposizione delle Autorità competenti qualora le stesse en facciano richiesta al fine di individuare eventuali responsabili di atti illeciti sulla Rete.

    Il decreto “Milleproroghe” ha abolito proprio il comma 4 dell’articolo 7, questa procedura e’ ora totalmente illegale e il database di SMS che contiene ora il mio numero non specifica quanto tempo terra’ questa informazione: “non inferiore ai 12 mesi”, volendo anche per sempre.
    http://nexa.polito.it/pisanu_faq

    La legge era quella vergognosa legge “Pisanu”, in contrasto alla “emergenza” del terrorismo. Cosa fara’ poi un numero di telefono in un database, che puo’ benissimo essere un numero di telefono “usa e getta” estero, dove non sempre e’ obbligatorio acquistarlo con carta di identita’?
    Assolutamente nulla.
    Benvenuti nel paese dei finti problemi, con finte soluzioni. WAKE UP!

    AGGIORNAMENTO:
    Ecco la risposta del responsabile controllo qualita’ dell’aeroporto di Bologna, con un italiano da terza elementare mi spiega che e’ un semplice “refuso” riferirsi ad una legge non piu’ in vigore. Sbaglia pure il mio cognome. Poveri noi.

    Gentilissimo signor Cimminno,
    ci riferiamo alla sua email il cui contenuto ha ricevuto la nostra massima attenzione.
    La ringraziamo per la sua segnalazione: purtroppo si tratta di un refuso che verrà modificato.
    Desideriamo comunque comunicare che sebbene la legge sia decaduta rimangono gli obblighi, per gli enti pubblici, della Ila legge è decadute ma non gli obblighi per gli enti pubblici, per motivi legati ai reati informatici, di garantire la tracciabilità.
    Stiamo in ogni caso cerando di variare la tipologia di connessione per renderla più semplice, agli utenti, l’accesso pur garantendo la tracciabilità.
    Nella speranza che la nostra mail le sia stata di chiarimento, trasmettiamo cordiali saluti

    Controllo di processo e qualità
    Quality & Process Control
    Aeroporto G. Marconi di Bologna S.p.a.
    Via Triumvirato, 84
    40132 – Bologna
    www.bologna-airport.it

  • 18Sep
    Categories: Me, Skype Comments: 0

    Skype is 10 years old and I am in this company for more than half of its age. Feels already a long time :)
    Skype’s first ten years history can be found here:
    http://www.microsoft.com/en-us/news/stories/skype/skype-chapter-1-skype-at-10.aspx
    Little description of myself

  • 03Sep
    Categories: Politica Comments: 0

    … buona camicia a tutti!

  • 18Mar

    Hello new citizens of Tallinn, I don’t live there any more, but I know the city very well, I lived there for four years and unluckily I know also very well some dishonest landlords that tried to literally steal my deposit at the end of a rental contract.

    Today I want to start with Victor Vilgers victor.vilgers@yahoo.com – http://www.vilgers.com/ Read more »