• 13Sep
    Categories: Politica Comments: 0


    Non ha mai fatto male nessuno se non ad un cretino fungaiolo che non ha nulla da fare se non rompere le scatole ad animali liberi, difendeva i suoi piccoli giustamente, ma gli uomini hanno fatto male a lei, senza una ragione, se non quella di pure logiche politiche/voto. Una vergogna tutta italiana, spacconi con gli indifesi, agnellini con i potenti. Codardi bastardi!

  • 10Sep
    Categories: California Comments: 0

  • 12Aug
    Categories: Me Comments: 0

    ikea_website_epic_fail

    Two weeks to place an order, issues encountered:

    • cannot buy online a lot of stuff (seems a feature)
    • cannot buy online Algot shelf nor Algot brackets (seems a JavaScript/Website bug, emailed customer support with the details, after few days they answered to call instead, no mentioning about the bug/resolution)
    • deleting items from the cart is heavily buggy, stuff is not really deleted and appears back in your order (workaround: update the quantity to 0 instead of using the ‘delete’ link)
    • finally clicking on the survey gives 404/NOT FOUND page.

    ikea.com this is an EPIC FAIL, you make money on selling stuff, the website needs to work. Hire some real Quality Engineers that can automate your website testing, otherwise you’ll loose business (and your name too).

    Tags:
  • 25Jul
    Categories: Politica Comments: 0


    Fa sorridere sentire la Lega che difende la Costituzione e che va contro Forza Italia con la quale erano culo e camicia fino a pochi anni fa. Sono solo degli ipocriti. Ma purtroppo quello che sta accadendo e’ veramente grave e va respinto con forza, firmate anche voi e fermate tutti i Renzi e i Boschi e i pregiudicati, dilettanti (e non) allo sbaraglio che si annidano tra di noi, gente pericolasa che vuole (e puo’) cambiare a tutti i costi, non importa se in bene o male. Dove il tutto o niente, il con me o alla morte e’ il pane quotidiano. Gente che la democrazia non sa manco cosa vuol dire. Marionette che sono usate e che a loro volta usano il potere a sproposito e senza un fine comune e condiviso. Fermiamoli!

    https://www.change.org/it/petizioni/no-al-parlamento-dei-nominati-e-alle-riforme-che-limitano-i-referendum-e-uccidono-la-democrazia-partecipata

  • 21Jul
    Categories: Politica Comments: 0


    Giovane, di bella presenza e forse anche brava, ma non e’ dato di saperlo visto che non fa altro che trascrivere il dettato del suo capo Renzi e del capo del suo capo Berlusconi. Le sue riforme sono tutto tranne che quello di cui il paese avrebbe bisogno, ma lei le difende a spada tratta, e’ il governo del fare, del fare male, ma l’importante e’ fare qualcosa per dare l’illusione (l’allucinazione?) che sia la (s)volta buona. Di buono non ci sara’ proprio niente, ma pazienza.
    Lavora per mantenere la poltrona, non ha scritto probabilmente un solo rigo di quello che sara’ l’ennesimo stupro della costituzione.
    Ministro Boschi, ma lei l’ha mai letta la costituzione sulla quale ha giurato? Non si vergogna di questo scempio che state mettendo in atto con un condannato in via definitiva insieme ad un presidente del consiglio che nessuno ha mai votato e voluto? Non vi vergognate di mettere su una legge che e’ peggio di quella che e’ appena stata bocciata dalla consulta? Non sarebbe stato meglio pensare alla corruzione prima che dilaga in Italia? Alla liberta’ di stampa che e’ ai minimi storici? Alla sanita’ che state smantellando? All’educazione che pure cercate di minare ogni giorno?
    No, c’era bisogno di fare quello che il capo e il capo del suo capo vogliono, poter vincere facilmente e fare quel cavolo che gli pare in pace. Complimenti, se questi sono i “giovani”, ridateci i vecchi, almeno non si spacciavano per nuovi.

    Le marionette numero tre.

  • 04May
    Categories: Me Comments: 0

    Vi ricordate l’articolo ‘denuncia‘ che scrissi sei mesi fa riguardo al prelevamento illegale di dati personali dell’aeroporto di Bologna?
    Bene, mi risposero che ‘ha ricevuto la nostra massima attenzione‘, sono tornato all’aeroporto di Bologna ad aprile 2014, tutto come prima, il riferimento alla legge ormai abrogata quasi due anni fa è sempre lì. Ecco il testo integrale che obbligano ogni povero utente che volesse usufruire della WiFi gratuita dello scalo bolognese ad accettare.
    Ovviamente la massima attenzione in Italia vuol dire che deve passare almeno tre/quattro anni, non siamo critici!
    Se il divario tecnologico italiano con il resto del mondo aumenta è dovuto alla nostra situazione dell’accessibilità di internet, di leggi come quella abrogata (scritte da incapaci e incompetenti) e di enti privati che non si adeguano velocemente qualora finalmente venissero abrogate.
    Complimenti aeroporto di Bologna, alla prossima visita.

  • 01Apr
    Categories: Politica Comments: 0

    matteo_renzi_e_benito_mussolini
    Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato dalla sentenza della Corte costituzionale n. 1 del 2014, per creare un sistema autoritario che dà al presidente del Consiglio poteri padronali. Con la prospettiva di un monocameralismo e la semplificazione accentratrice dell’ordine amministrativo, l’Italia di Matteo Renzi e di Silvio Berlusconi cambia faccia mentre la stampa, i partiti e i cittadini stanno attoniti (o accondiscendenti) a guardare. La responsabilità del Pd è enorme poiché sta consentendo l’attuazione del piano che era di Berlusconi, un piano persistentemente osteggiato in passato a parole e ora in sordina accolto.

    Il fatto che non sia Berlusconi ma il leader del Pd a prendere in mano il testimone della svolta autoritaria è ancora più grave perché neutralizza l’opinione di opposizione. Bisogna fermare subito questo progetto, e farlo con la stessa determinazione con la quale si riuscì a fermarlo quando Berlusconi lo ispirava. Non è l’appartenenza a un partito che vale a rendere giusto ciò che è sbagliato. Una democrazia plebiscitaria non è scritta nella nostra Costituzione e non è cosa che nessun cittadino che ha rispetto per la sua libertà politica e civile può desiderare. Quale che sia il leader che la propone.

    Nadia Urbinati, Gustavo Zagrebelsky, Sandra Bonsanti, Stefano Rodotà, Lorenza Carlassare, Alessandro Pace, Roberta De Monticelli, Gaetano Azzariti, Elisabetta Rubini, Alberto Vannucci, Simona Peverelli, Salvatore Settis, Costanza Firrao

    da Il Fatto Quotidiano del 28 marzo 2014
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/28/riforma-pericolosa-il-premier-bocciato-sulla-costituzione/930063/

  • 22Mar
    Categories: Me, Politica Comments: 0

    Sono in Italia per una visita di tre settimane e proprio l’altro giorno riesco a “godere” della benedizione del parroco della parrocchia vicino a casa di mia madre, Sergio Pasquinelli, parroco della parrocchia di San Giacomo fuori le mura.
    Gentile come sempre, ha dato la benedizione alla famiglia e alla casa, alla fine ho lasciato una offerta (da parte di mia madre), ma ho voluto assicurarmi che fosse proprio lui il parroco, che diversi anni fa, mi “sbatte'” la porta in faccia quando chiesi ospitalita’ per una notte per conto del mio reparto del gruppo scout del Castel Maggiore I.
    Era proprio lui! Gli ho ricordato che la chiesa e i parroci dovrebbero essere i primi ad accogliere i fedeli e i bisognosi.
    Don Sergio mi ha fatto sapere che hanno catechismo durante il week end, poco spazio in parrocchia (noi chiedevamo una sola stanza) e che gli scout fanno molta confusione e che loro sono tutti volontari (i preti non sono proprio volontari, ma lasciamo perdere).
    Foto del “poco spazio”, giudicate voi:
    http://www.sangiacomo.org/wordpress/?page_id=325&album=4&gallery=4
    Gli ho dovuto ricordare che la parrocchia non e’ sua, ma in gestione e che ci sono scout educati come non, esattamente come ci sono preti che si dedicano veramente alle persone e altri no. E anche gli scout sono volontari, tra le altre cose, quindi siamo proprio “uguali”, come se questo poi fosse un requisito per aiutare il prossimo.
    Don Sergio in chiaro imbarazzo (finalmente un sentimento positivo) ha cominciato a guadagnarsi passo dopo passo la via di uscita; e’ uscito dopo pochissimo con la scusa che doveva finire le benedizioni, l’offerta pero’ l’ha tenuta volentieri.
    Questi preti da DUE SOLDI sono la vera rovina della chiesa, dovrebbero essere spediti in Africa a fare della fatica, non sanno manco cos’e’ il sacrificio, l’accoglienza e la dedizione, forse quando l’hanno fatto prete dormiva e non ha ben capito cosa voleva dire.
    Se e’ vero che “e’ piu’ facile che un cammello passi per una cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei cieli”, voglio sperare che sia uguale per questa categoria pessima di preti avari ed egoisti.
    Vergogna!

  • 23Feb
    Categories: Politica Comments: 0


    Non mi e’ mai piaciuto, gia’ da quando tanti amici di “sinistra” lo decantavano come il prossimo salvatore della amata Patria.
    Un vero fantoccio, con poche idee, ma ben confuse, che dice tante cose, ma ne mantiene ben poche, vi ricorda qualcuno?
    Esatto, amico di Berlusconi, amico di Briatore e di tutta il letame della nostra societa’ odierna. Poco di sinistra, molto amico delle lobby, Renzi e’ assetato di potere e fa (e fara’) di tutto, compresi patti col diavolo per rimanere al potere.
    Purtroppo gli italiani pero’ non hanno imparato molto dopo 20 anni di Berlusconi, ancora vogliono essere comandati da un cretino che dice tante cose belle, ma che se le smentisce da solo con i fatti. Agli italiani piacciono i ciarlatani, non le persone che contano veramente.

    Un Berlusconi di sinistra o semplicemente un’altra marionetta, marionetta numero due.

  • 23Feb
    Categories: Politica Comments: 0


    Guardate molto attentamente, guardate come una persona molto stimata come Laura Boldrini, si fa manovrare per benino e fa votare, in modo del tutto incostituzionale, un mega regalo alle banche. Esatto, le stesse che non danno credito alle piccole e medie imprese, le stesse che hanno rovinato intere famiglie con i derivati “tossici”, i bond argentini, le parmalat, le stesse che mangiano soldi pubblici con manager che fanno pero’ interessi privati.
    Tenete d’occhio alla persona alla sinistra della Boldrini (coi capelli bianchi) che le dice quando deve aprire la votazione, quando deve invitare i colleghi a votare e quando chiuderla, nonostante nessun altro dovrebbe dirlo se non la Boldrini stessa.
    Boldrini hai perso tutta la mia stima, nasconditi per favore. La marionetta numero uno.